Base aerea di Iruma – JASDF (Japan Air Self Defence Force)

Abbiamo avuto recentemente la possibilità di visitare per mezza giornata la base dell’aeronautica giapponese di Iruma. Nonostante il limitato tempo a disposizione, siamo riusciti a vedere un numero sufficiente di diversi aerei basati in questa installazione della JASDF.

a

La base è situata tra le citta’ di Iruma e Sayama, nella Prefettura di Saitama, a circa 40 chilometri a nord-ovest di Tokyo.

b

L’aeroporto è molto vicino al centro abitato e forse anche per questo offre molti punti di osservazione all’esterno del suo perimetro.

c

(Questa base era stata sede dell’Accademia dell’Aeronautica Imperiale del Giappone, prima della seconda Guerra Mondiale. Dopo la guerra , la 5° Air Force delle Forze Aeree degli Stati Uniti si trasferi’ da Okinawa alla base di Iruma, che venne nominata Johnson AB. La base rimase dell’USAF per tutto il periodo dell’occupazione e durante la guerra di Corea. Dalla fine degli anni 50 fino al 1962 vi fu un periodo di transizione, durante il quale le forze aeree giapponesi ritornarono gradualmente ad Iruma e gli americani lasciarono definitivamente la base – spostandosi a Yokota AB -, con l’eccezione di un centro di telecomunicazioni, rimasto operativo fino ai primi anni 70).

d

Sono svariati i reparti della JASDF presenti oggi ad Iruma, con una grande varieta’ di aeromobili, cosa che rende molto interessante questo aeroporto militare. Inoltre, non sono rare visite da parte di aerei USAF basati nella vicina Yokota Air Base.

e

Degni di nota, il 402 TAS (Gruppo da trasporto tattico), parte del 2 Tactical Airlift Group, dotato dei capienti Kawasaki C-1 e di alcuni Gulfstream U-4 ;

f

un distaccamento dell’Air Rescue Wing (Stormo Soccorso Aereo) con aerei Hawker U-125A ed elicotteri CH-47 Chinook del locale Heli Airlift Squadron (Gruppo da Trasporto Elicotteri);

g

i due Electronic Warfare e Intelligence Squadrons (Gruppi da Guerra e Spionaggio Elettronici) dotati dei vetusti NAMC YS-11 nelle relative versioni (siamo riusciti a vedere un raro YS-11EB) ed una variante dedicata del C-1 ;

h

un Support Squadron (Gruppo di Supporto), inquadrato nel Central Air Command, dotato di Kawasaki T-4 per il collegamento ed alcuni Gulfstream U-4;

i

ed un Flight Check Squadron (Gruppo Radiomisure) parte dell’Air Support Command, equipaggiato di alcuni YS-11 e di Hawker 125

l

La base è caratterizzata da venti molto variabili che obbligano spesso ad un cambio della pista in uso, cosa successa anche durante la nostra breve visita; questo non ci ha impedito comunque di vedere i soggetti migliori, tra cui, alla fine, anche il decollo di un interessante visitatore, un EP-3 Orion dell’81 Air Patrol Squadron (Gruppo Pattugliamento Aereo) della Marina giapponese, basato ad Iwakuni.

n

—————————————————————————————————————————————–

English Version

Iruma Air Base – JASDF (Japan Air Self Defense Force)

We recently had the chance to visit Iruma, the airbase of the Japanese Air Force for half a day. Despite the limited time available, we were able to see a sufficient number of different airplanes based at this JASDF installation. The base is located between the cities of Iruma and Sayama, in the Saitama Prefecture, about 40 kilometers northwest of Tokyo. The airfield is very close to the built-up area and perhaps also for this reason it offers many points of observation outside its perimeter.

(This base had been home to the Imperial Air Force Academy of Japan, before World War 2. After the war, the USAF 5th Air Force moved from Okinawa to Iruma airbase, which was named Johnson AB. The base belonged to USAF for the whole period of occupation and during the Korean War. From the end of the 50s until 1962, there was a transition period, during which the Japanese Air Forces gradually returned to Iruma and the Americans finally left the base – moving to Yokota AB -, with the exception of a telecommunications center, which remained operational until the early 70s).

There are several JASDF units present today at Iruma, with a large variety of aircraft, which makes this military airport very interesting. (Moreover, visits from USAF aircrafts based at nearby Yokota AB are not uncommon).

Worthy of note, the 402nd TAS (Tactical Airlift Squadron), part of the 2nd Tactical Airlift Group, equipped with the capacious Kawasaki C-1s and some Gulfstream U-4s;

a detachment of the Air Rescue Wing with Hawker U-125A aircraft and CH-47 Chinook helicopters of the local Heli Airlift Squadron;

the two Electronic Warfare and Intelligence Squadrons, equipped with the old NAMC YS-11s in their relevant versions (we were able to see a rare YS-11EB) and a dedicated variant of the C-1;

a Support Squadron, part of Central Air Command, equipped with Kawasaki T-4s liaison aircraft and some Gulfstream U-4s;

and a Flight Check Squadron, part of the Air Support Command, equipped with some YS-11s and Hawker 125s aircraft.

The base is characterized by very variable winds that often require a change of the runway in use, which also happened during our short visit; this did not prevent us from seeing the best subjects, including, eventually, the take-off of an interesting visitor, an EP-3 Orion of the 81st Air Patrol Squadron of the Japanese Navy, based at Iwakuni.

 

Articolo & Foto di ©Massimo Filippini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: